Biografia

Roberto e Lucifero - "Canto XXXIIII°" - Io e Dante al Femminile

CURRICULUM VITAE ROBERTO PIAIA - PITTORE E SCULTORE Nasce l'11 aprile 1961 a Moriago della Battaglia (TV), dai 3 ai 10 anni i suoi genitori, per motivi di lavoro lo mandano in collegio dalle suore ad Asolo (TV). Questa costrizione e l'allontanamento sofferto dalla madre in tenera età, influenzano il suo talento, creando in contempo la base per la sua ispirazione artistica: lo si vede esprimere prevalentemente, nelle raffigurazioni sia pittoriche che scultoree, simboleggiando i diversi aspetti del mondo femminile. Pur mantenendo le solide basi trasmesse dagli antichi maestri – i suoi dipinti sono tutti con base a matita e vari passaggi di velatura olio su tela – la sua ricerca è basata sulla perfezione, i suoi ritratti colgono l'animo della persona, le trasparenze dei cristalli ricordano la perfezione dei fiamminghi, il tutto non è rappresentato come copia del passato ma con idee innovative contemporanee, sia nella pittura che nella scultura.

L'adolescenza lo vede costretto a migrare in Germania, dove, nonostante raggiunga una buona stabilità economica, l'insoddisfazione di non poter esprimere il canale espressivo del suo talento artistico, già emerso fin dalla più giovane età, lo spinge a ritornare in Italia. Inizia così il suo percorso autodidatta, dapprima diventa allievo della scuola del maestro Guerra e Pio X negli anni intorno al 1987, segue anche la scuola Caravaggio a Firenze, negli anni intorno al '90. Seguono scuole di restauro c/o l'Abbazia di Praglia e alla Cappella degli Scrovegni di Padova ( 95-98 ). È di tale periodo l'esperienza teorica e pratica dell'uso dei " colori antichi ", che lo porta a divenire maestro del colore.

Nel 1998 apre un proprio studio a Torino, pur mantenendo sempre alto l'interesse verso la scultura si consacra in quel periodo esclusivamente alla pittura rappresentando un'originale fusione di linguaggi e correnti, un vortice di forme e colori dove convergono senza attriti e senza soluzione di continuità l'astrazione, la figurazione classica e il surrealismo. È questa la cifra stilistica – assolutamente personale – che lo stesso Piaia ha battezzato con il termine di ASSURFIVO, sintetizzando in un'unica parola i concetti di astratto, surreale e figurativo. Vince nella difficile piazza di Torino vendendo molte opere a collezionisti privati. Espone in parecchie mostre personali e collettive e partecipa come ospite alla trasmissione televisiva "D come Donna", dove ha la possibilità di spiegare la sua arte e diffondere la sua popolarità.

Nel 2005 alcuni collezionisti Veneti molto interessati alla sua arte, lo invitano ad aprire uno studio a Pieve di Soligo (TV), Piaia ritorna così nel suo paese d'origine senza però abbandonare quello di Torino. Incontra la Presidente della Fondazione G.B. Cima che riconosce in Piaia un Maestro, inizia così un rapporto di supporto istituzionale che continua tuttora. Lo invita ad esporre in Casa Museo Cima a Conegliano nel 2006; la mostra è presentata dal noto critico d'arte di Padova Giorgio Segato e riscontra un notevole successo tanto che viene prorogata di un mese. Catalogo: Nella casa del Cima, Collana d'Arte Veneta la Matita Editore.

Roberto Piaia - Lavorazione opera "Navitas"

Seguono esposizioni nelle sedi di molti Istituti Italiani di Cultura all'estero, sia in Europa che oltre oceano. Riscontra successo anche mediatico nel 2007-'08 con un tour espositivo che vede toccare le città di Roma, Venezia, Praga ed infine Budapest portando una serie di lavori originali che simboleggiano il corso del tempo attraverso la rappresentazione della stessa modella: Natalia Mesa Bush, ritratta ogni volta in modo diverso a secondo del mese. La critica è curata dal prof. Paolo Levi, le opere sono stampate in un Calendario distribuito in allegato alla rivista Flash Art in 60.000 copie.

Nel 2009 entra ufficialmente nel Gotha dei migliori pittori d'Italia, avendo ricevuto dal Comitato Critico del Catalogo d'Arte Moderna, edito da Mondadori, la classificazione di AIC, cioè Alto Interesse Critico.

Consolidato oramai come pittore, può finalmente iniziare a dedicarsi a ciò che da anni si preparava: la scultura; soprattutto scolpire il marmo. Inizia a spostarsi molto spesso a Pietrasanta, cittadina Toscana a due passi dalle famose cave di Carrara, ricca di maestri d'arte e di fonderie tra le più prestigiose d'Italia. Approfondisce le tecniche che ha studiato per anni, ed inizia così ad esprimere la sua energia attraverso la scultura.

Il 2010 lo vede protagonista di un traguardo molto importante: la mostra intitolata "L'Essenza al Femminile", curata da Angelo Mistrangelo, catalogo Edito Giorgio Mondadori. Espone in 1.500 mq. nella rinomata Palazzina delle Belle Arti di Torino, un'antologica di 180 opere della sua produzione artistica che si susseguono in diversi periodi creativi:

Periodo Blu, con perfezionismo, iperrealismo, trasparenze, impressionismo macchiaiolo (paesaggi ), figurativo, in particolare ritrattista, riesce a cogliere l'essenza espressiva delle persone sia nella tela che nel marmo o bronzo. 1975-79.
Periodo Giallo, con l'ASSURFIVO di cui Piaia è Caposcuola e che si pone quale innovazione nell'arte contemporanea e nuova corrente pittorica, negli anni 1999 - 2004.
Periodo Giallo - Rosso dell'Assurfivo con trasparenze ed ombre, simbologie interpretative, attualmente in corso. Nelle sue opere riappaiono i riferimenti alla Scuola classica del '500, ripresa anche in chiave moderna ed Assurfiva.

Nel 2011 alla 54°Biennale di Venezia padiglione Italia presenta ufficialmente la sua prima statua di marmo di Carrara "Iris" ed un dipinto olio su tela "Darya in Cladico".

Roberto Piaia - Lavorazione opera "Oltre"

Un altro ambizioso progetto prende forma nel 2012: in Casa Museo Cima a Conegliano la mostra intitolata "Storie di Luce" Roberto Piaia incontra i maestri Fiamminghi ed Olandesi del '600. L'impulso per l'allestimento di questo importante evento espositivo, curato dallo Storico d'Arte Fabrizio Fantino, catalogo edito Faenza Group Il Sole 24 ore, per la prima volta realizza un confronto diretto tra i quadri del maestro trevigiano e una selezione di opere di pittori fiamminghi e olandesi del Seicento, da cui emerge un raffinato gioco di richiami, citazioni e riprese tematiche, sempre però attualizzate secondo un linguaggio pienamente moderno.

Gli anni a seguire lo vedono assorbito quasi completamente dalla studio e la realizzazione, senza precedenti, delle sue creazioni scultoree. Realizzate utilizzando il marmo statuario o la fusione di bronzo, queste sue opere, mantenendo come soggetto d'ispirazione la figura femminile, sono create con il volto, le mani e i piedi dove spicca l'abilità esecutiva classica di Piaia, mentre il corpo, pur mantenendo la struttura del suo volume è costituito da una doppia elica che si avvita su se stessa creando una spirale, donandoci così un gioco visivo di movimento e leggerezza.

Il "Battesimo" ufficiale di questa sua creazione si tiene nel 2015 nella Chiesa di San Domenico situata nel centro storico della Città di Andria in Puglia, e nel foyer della chiesa di San Pio da Pietrelcina, a San Giovanni Rotondo.

Il successo di queste esposizioni è stato eclatante visto la notevole affluenza e approvazione da parte del pubblico che ha apprezzato notevolmente queste opere innovative.


Roberto Piaia - mentre dipinge l'opera pittorica "Sirena" Roberto Piaia - Schizzo preparatorio a matita dell'opera "La Sfida"

MOSTRE PERSONALI E COLLETTIVE:Opere esposte: Art Gallery, Lipsia - Germania
Fondazione Camerana - Agnelli Associazione per la musica "DE SONO", presso Torino
Lingotto "Natura morta con violino" n°1. Museo dell'Automobile di Torino "Carlo Biscaretti di Ruffia", C.so Unità d'Italia "Natura morta con violino" n°2.
Unione musicale di Torino, "Piazza Castello" "Natura morta con violino" n°3.

Mostre permanenti:Galleria d'Arte Assurfivo Via Corte della Seta 8/c - Sernaglia della Battaglia (TV)
Studio d'Arte Roberto Piaia,Via Sernaglia 28 Pieve di Soligo (TV)
Studio d'Arte Roberto Piaia,Via Piaia 24 Villaggio Piaia - San Tommaso Agordino (BL)

Mostre personali recenti:Casa Museo G.B. Cima, Conegliano (TV), 2006.
Roma Hotel Exedra, Dicembre 2007
Venezia Hotel Dei Dogi, Dicembre 2007

Praga Carlo IV, Gennaio 2008
Budapest, Hotel New York Palace, Febbraio 2008
Roma Hotel Aleph, Marzo 2008
Galleria Assurfivo (Sernaglia-TV), Settembre 2009
Promotrice delle Belle Arti Torino:"L'Essenza al Femminile" catalogo Mondadori, Novembre 2010
Casa Museo G.B. Cima, Conegliano:"Storie di Luce" Roberto Piaia incontra i Maestri olandesi del XVI secolo Maggio Giugno 2012
Chiesa San Domenico, Andria:I Misteri dell'Energia Vitale, Roberto Piaia presenta "Navitasa". Aprile 2015
Santuario San Pio da Pietralcina, sala 'il Foyer' San Giovanni Rotondo:"Scultura, Arte e Sacralità". Maggio 2015

Roberto Piaia - Modello preparatorio in creta dell'opera "Marzia"

Mostre collettive recenti:Casa Museo G.B. Cima Conegliano (Tv), 2006
San Salvador de Bhaia (Brasile), 2007
"Promotrice Delle Belle Arti", Torino, anni dal 2001 al 2010
Gallerija Arka Vilnius(LT), settembre 2009
Galleria new Sidney (Australia), febbraio 2010
Galleria d'Arte del Cavallo Valleggia (SV), febbraio 2010
Villa Fiorentino Sorrento (NA), febbraio 2010
Centro Culturale Il Pilastro Santa Maria Capua Vetere (CE), marzo 2010
Casa delle Culture Cosenza, aprile 2010
Istituto Italiano di Cultura Colonia (Germania), aprile 2010
Seminario Vescovile Bedonia (Pr), maggio 2010
Fondazione Orlando Pescopagano (Pz), giugno 2010
Villa Comunale L.N. Soverato (Cz), luglio 2010
Palazzo di Città Massalubrense (Na), agosto 2010
Castello Ducale Bisaccia (AV), agosto 2010
Villa Fondi Piano di Sorrento (Na), agosto 2010
Palazzo degli Imperiale Francavilla Fontana(Br), settembre 2010
Complesso Burovich Sesto al Reghena(Pd), ottobre 2010
Galeria Municipale Castello Aragonese Taranto, ottobre 2010
Palazzo Mazziotti Caiazzo (Ce), ottobre 2010
Villa Marianna Sant'Arpino (Ce), novembre 2010
Italian Artist, Stockholm, novembre 2011
Palazzo della Provincia Bari, dicembre 2010
Artisti Contemporanei Italiani a Monaco di Baviiera, novembre 2011
Biennale di Venezia, padiglione Italia 2011

Roberto Piaia - in fonderia con le sue "Teste"

Fiere espositive:Fiera Padova, 2006
Fiera Bari, 2007
Fiera Genova, 2008
Fiera Pordenone, 2010
Fiera Pordenone, 2011
Artisti in mostra, Parma 2011
Istambul Art Fair, 2011
Fiera di Carrara, 2014

Aste:Natalia Gennaio, 2007 olio su tela 150x100 cm, San Agostino-Torino 11/11/08 (stima Euro 15/20.000) Euro 13,800
Il Bivio, 2007 olio su tela 50x90 cm. Meeting Art Vercelli 21/06/08 (stima Euro 1,000) Euro 5.400
Luce misteriosa, 2008 olio su tela 100x50 cm Meeting Art Vercelli 28/06/08 (stima Euro 1,000) Euro 3,360
La culla, 2005 olio su tela 30x40 cm. Meeting Art Vercelli 28/06/08 (stima Euro 1,000) Euro 2,200
I Sette Peccati Capitali, 7 serigrafie 20x30-30x20, 12/09/2010 Vercelli Meeting Art (stima E.1.200) €.960
L'Ira, olio su tela 60x60 cm Vercelli, Meeting Art 19/09/2010 (stima 2000) €. 3.600
Riposo in Assurfivo, 2004 olio su tela 50x70 cm. Meeting Art Vercelli 27/11/2011 (stima Euro 1,500) Euro 2,500

Pubblicazioni:Corriere dell'Arte, La Stampa di Torino, print Torinosette supplement of Turin, Il Messaggero, Il Tempo, La Tribuna (TV), Il Gazzettino (TV e VE ) Leggo, La Repubblica, Il Corriere della sera, La nuova di Venezia, La Gazzetta di Venaria (TO), City (TO),Corriere dell'Arte , Il Quindicinale di Vittorio Veneto (TV), Marca Aperta (TV), Il Risveglio popolare, La Guida, Il Monviso, Tribuna Novarese, Corriere di Saluzzo, Di Più, Vero, News spettacolo, Cronaca di Roma, Paioli, Poket, VP, Il Punto City Life, Torino+Piemonte Contemporary Art, Cose di Casa, Colto, Vedere a Torino supplemento il Giornale dell'Arte, Insideart, Vie del Gusto, Collezionare, Shop in the City, Weekend e viaggi, Artesera, Qui Toring, A di Anna, Composit Magazine. Arte & Arte bimensile di acca in arte, Arte Mondadori, Art e Dossier, Torino Magazine. Arte In, 2007 FlashArt supplemento calendario Roberto Piaia 60.000 copie A.M. Comanducci, Arte Italiana per il Mondo, Talento (TO) Annuario dell'Arte ModernMondadori, Enciclopedia d'Arte, Europa in Arte, Il Tirreno, La Nazione. Il Corriere del Mezzogiorno.

Roberto Piaia - e "L'inferno al Femminile"

Comparizioni televisive:TG RAi 3 Veneto-Piemonte, Rai 3 Piemonte: Buongiornoregione, Tg2: Costume e Società, Canale 5: Verissimo, RAI 1: La Vita in Diretta, Telestudio (TO), RAI 3 Piemonte: Settimanale Quarta Rete (TO), GRP TG, Eden TV (TV), Telenordest (PD), Torino Web News. TG Sveva, Tele Radio Padre Pio San Giovanni Rotondo, TeleNorba.

Interviste Radiofoniche:Radio Conegliano, Radio Fantastica/Radio Cuore, Radio Energy, Radio RAI TRE, Radio in Blu, Radio Classica, Radio GRP, Prima Radio.

Web:Artribune, Comunicatistampaweb, Andrialive, www.2 night.it, La mescolanza.it, Freeonline.it, Eventiaroma.it, Il Gazzettino.it, Cronacaqui.it, Il Messaggero.it, WindPress.it, Ifatti.com, ItalyBanner.it, Il tempo.it , arsvalue.com, exibart.com, undo.net, tafter.it, teknemedia.net, contemporarytorinopiemonte.it, torino,zero.eu, futura.unito.it, artein.org, kulone.com, newspettacolo.com, comune.torino.it, ilgiornaledellarte.com, artshow.it, comune.chieri.to.it, pescara.2night.it, virgilio.it, 123people.it, spaziotorino.it, iomagazine.eu, ciao.it, deastore.com, piemontemagazine.it, arteinforma.it, , expoartcc.ning.com, libero.it, freeonline.it, linkarte.it, cercarte.it, comunicati-stampa.it, nanopress.it, artforum.com, e-zine.it, marte.it, un evento.it, areapress.eu, blogstreetwire.it, artnet.com, askart.com, woopie.jp, ecc.

You-tube:Bacco Venere e Gioielli Roma- Insend by Roberto Piaia- Atelier Roberto Piaia Sernaglia della Battaglia- Twn N°119 Roberto Piaia- L'Essenza al Femminile-Torino RP.

Recensioni:Paolo Levi, Giorgio Segato, Angelo Mistrangelo, Vittorio Sgarbi, Gianpietro Garoli, Carmen De Guarda, Lorena Gava, M.Battaglia, M.F.Botteri, G. M. Curtarelli Vazzoler, Fabio Girardello, Riccardo Millemaggi Pilonetto, Barbara Ajmar, Federica Repetto, Elena Ferrarese, Ricardo Petito, Maurizio Vignozzi, Claudia Conardi, A.Pinti, Chiara Tavernari, Barbara Pianalto, Fausto Politino, Ivano Callegaro, Fabrizio Fantino.

Inizio Schermata Su Schermata Giù Fondo Pagina Auto Scroll Stop Scroll